La regola delle 5 W

La regola delle 5 W è una delle principali linee guida del giornalismo ma anche del web writing e in generale del mondo della scrittura. Consiste in 5 domande chiave (Who? What? When? Where? Why?) che permettono di fissare la scaletta degli argomenti e di concentrare l’attenzione sugli elementi chiave che in un buon testo non devono mancare.

A che cosa serve la regola delle 5 W?

Quando si scrive sul web è fondamentale che i testi siano brevi ma completi ed efficaci e che facciano capire al volo di che cosa esattamente si sta parlando. Chi naviga sul web legge infatti in modo molto veloce (molto più veloce rispetto alla carta) e vuole trovare subito le informazioni, senza perdere tempo.

È per questo che chi scrive per il web deve costruire con cura la scaletta degli argomenti, partendo dalle informazioni principali per poi scendere nei dettagli con gli argomenti secondari. È il cosiddetto metodo della piramide rovesciata. La regola delle 5 W è stata ideata dal giornalismo anglosassone proprio per individuare quali sono le informazioni fondamentali che in un buon testo non devono mai mancare.

La regola delle 5 W nel dettaglio

Ecco nel dettaglio le 5 W e il loro significato:

1. Who? (Chi?) Chi sono i protagonisti del testo? Non perderli mai di vista e fai in modo che abbiano tratti ben precisi, perché il lettore non li confonda.

2. What? (Che cosa?) Che cosa è successo? Questo è il cuore del testo.

3. When? (Quando?) Quando è successo ciò di cui parli? Fai attenzione allo sviluppo cronologico dell’evento e controlla le date.

4. Where? (Dove?) Dove è ambientato l’evento? Verifica le indicazioni geografiche.

5. Why? (Perché?) Perché i protagonisti hanno agito in un certo modo? Non lasciare “perché?” senza risposta.

6. A queste 5 W si è poi aggiunta una sesta domanda: How? (Come?) Come si è svolto l’evento? Controlla la coerenza logica del tuo testo.

Ti faccio un esempio di testo strutturato secondo la regola delle 5 W. Se volessimo parlare del famoso discorso che Steve Jobs pronunciò nel 2005 ai laureandi dell’Università di Stanford, potremmo cominciare così:  Il 12 giugno 2005 Steve Jobs, il fondatore della Apple, tenne ai laureandi dell’Università statunitense di Stanford un discorso di auguri divenuto celebre per la sua profondità. La frase che chiuse l’intervento, “Siate affamati, siate folli”, divenne il simbolo non solo del discorso ma dell’intera vita e della personalità di Steve Jobs.

La regola delle 5 W nel mondo della scrittura e del web writing.

A chi serve la regola delle 5 W?

Nata nell’ambito del giornalismo inglese, la regola delle 5 W è alla base di qualsiasi tipo di testo, sia per il web che per la carta. Per gli studenti che devono cimentarsi con temi e riassunti è una vera bussola per non perdere l’orientamento e il filo del discorso, mentre per gli scrittori è una Stella Polare per tenere sotto controllo lo svolgimento della trama ed evitare di avere “fili pendenti”. E naturalmente è il chiodo fisso di giornalisti, redattori (o editor) e web editor, che devono scrivere testi brevi ma completi, precisi e autorevoli.

La mia professionalità al tuo servizio

Se vuoi essere sicuro che i tuoi testi siano completi e strutturati secondo la regola delle 5 W, non esitare a contattarmi. Sarò felice di mettere la mia professionalità al tuo servizio!

Tiziana Gilardi
Editor freelance per l’editoria e web editor. Adoro trasformare un testo in un buon testo rendendolo chiaro, efficace e in sintonia con la grafica. E naturalmente senza l’ombra di un refuso. La mia mission: eliminare qualsiasi ostacolo tra il testo e la mente dei lettori e diffondere a piene mani il piacere di leggere.
My Latest Posts
Come nasce un libro?
La regola delle 5 W
prev
next

Lascia un commento

Nome*
Email*
Sito Web

Shares