Quanti siamo nel mondo nel 2015?

A quanto ammonta la popolazione mondiale nel 2015? Quali sono gli Stati più popolosi del mondo? E quelli meno abitati? Ecco il mondo come è stato fotografato dalla World Bank in base alle statistiche relative all’anno 2015.

A quanto ammonta la popolazione mondiale nel 2015?

In base ai dati rilasciati dalla World Bank e relativi al 2015, la popolazione mondiale conta 7,3 miliardi di persone (esattamente 7.355.220.412). Le donne sono il 49,6% e i maschi il 50,4%. La seguente carta tematica mostra come la popolazione si distribuisce nelle diverse zone del mondo.

La popolazione mondiale. Carta tematica.
Carta tematica che mostra la distribuzione della popolazione mondiale nel 2015. Fonte: World Bank, World Development Indicators.

Quali sono gli Stati più popolosi del mondo nel 2015?

Nel 2015 lo Stato più popoloso del mondo è la Cina con 1,4 miliardi di persone e al secondo posto c’è l’India con 1,3 miliardi di persone. Seguono gli Stati Uniti, l’Indonesia, il Brasile, il Pakistan, la Nigeria, il Bangladesh, la Russia, il Giappone, il Messico e le Filippine. Nella tabella seguente sono riportati gli Stati con più di 100 milioni di abitanti e per ogni Stato, oltre alla popolazione, sono indicate la superficie, la densità e la capitale.

Quali sono gli Stati meno popolosi del mondo nel 2015?

Lo Stato meno popoloso del mondo è Città del Vaticano, con circa 600 abitanti. Tra i 10.000 e i 50.000 abitanti ci sono Tuvalu, Nauru, Palau, San Marino, Liechtenstein e Monaco, mentre tra 50.000 e 100.000 abitanti ci sono Marshall, Saint Kitts e Nevis, Dominica, Andorra, Seychelles, Antigua e Barbuda. Nella tabella seguente sono riportati gli Stati con meno di 100.000 abitanti e per ogni Stato, oltre alla popolazione, sono indicate la superficie, la densità e la capitale.

Quali sono le fasce d’età della popolazione mondiale nel 2015?

Nel 2015 il 65,5% della popolazione mondiale rientra nella fascia d’età 15-64 anni, il 26,2% nella fascia d’età 0-14 anni e l’8,3% nella fascia d’età con più di 65 anni. Questi dati rappresentano una media, calcolata sui dati relativi ai singoli Stati, e cambiano (anche radicalmente) se si prendono in considerazione i dati dei singoli Paesi. In Nigeria, per esempio, oltre il 44% della popolazione rientra nella fascia d’età 0-14 anni ed è quindi giovanissima, mentre solo il 2,7% ha più di 65 anni.

E in Italia quanti siamo?

In base ai dati rilasciati dall’Istat, al 1° gennaio 2016 le persone che risiedono in Italia sono 60.665.551, di cui 29.456.321 maschi (48,6%) e 31.209.230 femmine (51,4%). Il 64,3% della popolazione italiana rientra nella fascia d’età 15-64 anni, il 13,7% nella fascia d’età 0-14 anni e il 22% nella fascia d’età con più di 65 anni. Se vuoi avere più informazioni sull’Italia, ti invito a leggere Quanti siamo in Italia nel 2016?Le regioni d’Italia per superficie e popolazione nel 2016.

La mia professionalità al tuo servizio!

Hai bisogno di dati statistici ma non sai come trovarli? Non esitare a contattarmi, sarò felice di mettere la mia professionalità al tuo servizio! E se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social. Grazie!

Tiziana Gilardi
Editor freelance per l’editoria e web editor. Adoro trasformare un testo in un buon testo rendendolo chiaro, efficace e in sintonia con la grafica. E naturalmente senza l’ombra di un refuso. La mia mission: eliminare qualsiasi ostacolo tra il testo e la mente dei lettori e diffondere a piene mani il piacere di leggere.
My Latest Posts
Come nasce un libro?
La regola delle 5 W
prev
next

Lascia un commento

Nome*
Email*
Sito Web

Shares